..it
.it
Settimanale fondato nel 1972
Direttore Responsabile
Antonio Pirisi
HOME
News
Ambiente
Cultura
Lavoro
Oltremare
Politica
Salute
Spettacoli
Sport
Taccuino
 

>>> Sport index >>> FOTOGALLERY
Battuto Proximus Spirou Charleroi 95-75

SASSARI - Terza giornata di regular season della Basketball Champions League. La Dinamo centra la seconda vittoria europea









Darius Johnson-Odom (Ph. Gloria Calvi)


Sassari, 02 novembre 2016

Doppietta casalinga per Darius Johnson-Odom e compagni che al PalaSerradimigni centrano la seconda vittoria europea nella regular season di Basketball Champions League. I ragazzi di coach Pasquini sono bravi a imporsi nel primo tempo e ricacciare indietro un avversario ostico e instancabile come Charleroi, che più volte ha provato a rientrare in partita. Tanti i protagonisti del match, con cinque uomini in doppia cifra: ago della bilancia Darius Johnson-Odom, determinante nei momenti topici: per lui a referto 22 punti e 4 assist ma soprattutto tanta leadership sul campo. Partita di grande sostanza per Dusko Savanovic (18 pt, 4 as), ottima prestazione di Rok Stipcevic (14 pt, 6 as) e Trevor Lacey (9 pt, 5 rb). Molto bene anche Josh Carter, a referto con 12 punti, uscito dal match dopo un contatto, e Tau Lydeka (10 pt). Grande apporto anche dagli italiani con Brian Sacchetti, al rientro dal piccolo infortunio, partito in quintetto, l'intensità difensiva del capitano Devecchi e la grande sostanza di Diego Monaldi nei suoi 14' sul campo. Una vittoria autoritaria, simile a quella di domenica in campionato, che dà energia ed entusiasmo ai giganti in vista dei prossimi impegni. Già da domani il gruppo si metterà al lavoro: sabato in agenda c'è la sfida con The Flexx Pistoia, valida per la sesta giornata di campionato. Il Banco poi partirà in Grecia in vista del match con l'Aek Atene.

Round 3 Basketball Champions League. Terza giornata di regular season della Basketball Champions League: al PalaSerradimigni torna, a distanza di due stagioni, la squadra belga Proximus Spirou Charleroi. I ragazzi allenati da Coach Bastianini cercano il primo successo europeo mentre i giganti vogliono sfruttare al massimo il fattore campo. Sugli spalti presenti gli atleti della Dinamo Academy, futuro del basket isolano, i ragazzi del San Francesco Ittiri Basket, Tigers Basket Thiesi. Ospiti del club anche le ragazze della Torres Femminile che quest’anno disputeranno il campionato di serie C.

La sfida. Coach Pasquini manda in campo Johnson-Odom, Lacey, Sacchetti, Lydeka e Carter, coach Bastianini risponde con Libert, Marnegrave, Bowman, Shepherd e Davis. Partenza sprint per i giganti che firmano un break di 5 punti con Lacey e Carter dall’angolo. Charleroi si sblocca con Shepherd e Bowman. Parziale di 7 punti dei belgi che mettono la testa avanti, reazione biancoverde condotta da Stipcevic: 4 punti di Rok e due bombe, firmate Lacey e Monaldi. Dopo 10’ il tabellone dice 18-11. Nella seconda frazione l’asse Stipcevic-Savanovic tiene avanti i sassaresi, ma Charleroi condotta da Richardson si riporta a un possesso di svantaggio. Si va negli spogliatoi sul punteggio di 35-32. Al rientro dagli spogliatoi il Proximus condotto da Richardson, firma il sorpasso con una tripla di Libert. Djo innesca la reazione biancoverde: i giganti scrivono il massimo vantaggio di +16. Davis, Bowman e Richardson accorciano (63-54). Davis prova a condurre la rimonta belga, la reazione sassarese ha tutta la grinta e l’intensità di Johnson Odom. È il play numero 1 a riportare il Banco avanti: canestro and one di Lydeka e con 70 secondi sul cronometro per il 90-75. DJo mette il sigillo del +20, al Palazzetto finisce 95-75.

Sala stampa. Il coach del Proximus Spirou Charleroi Fulvio Bastianini commenta così la gara: “Nel primo tempo entrambe le squadre non hanno dato il massimo, non hanno messo in campo abbastanza energia. Nel secondo tempo le cose sono cambiate, noi abbiamo fatto tanti errori, troppe palle perse, il gioco offensivo non ha funzionato e Sassari ha dettato il ritmo della gara. Non siamo riusciti ad avere la reazione giusta a questo e credo che sia stato questo a comportare i 20 punti di gap"

Il capitano della formazione belga Alexandre Libert: “Complimenti a Sassari, ha fatto un ottimo lavoro ma penso che tanto sia dipeso anche da noi. Dobbiamo davvero migliorare e crescere mentalmente per questo tipo di competizione. I 20 punti della parte finale non dicono il vero valore della nostra squadra, infatti nel primo tempo siamo riusciti a tenerci a contatto. Dobbiamo avere una maggiore durezza mentale e migliorare nell'affrontare i momenti di forte pressione”.

Il coach della Dinamo Banco di Sardegna Federico Pasquini: "Abbiamo giocato una partita solida contro una squadra che ha dimostrato il suo valore. Sono contento, era una partita dura e credo che vincere di 20 punti sia importante anche guardando al ritorno. Nel primo tempo abbiamo costruito bene a livello difensivo e meno a livello offensivo ma nel secondo tempo abbiamo fatto molto bene, segnato 60 punti, è stato tutto perfetto. Dobbiamo continuare a essere concentrati sul nostro lavoro, la componente mentale a questi ritmi, giocando ogni 72 ore, è fondamentale. Pensiamo a crescere giorno dopo giorno, cerchiamo di prendere energia per affrontare al meglio questo ritmo, che è devastante ma allo stesso tempo è bellissimo perché ti tiene sempre al massimo”.

Il playmaker biancoblu Darius Johnson Odom: “Voglio congratularmi con Charleroi, ha fatto un grandissimo lavoro e ha cercato sempre di stare in partita. Credo che noi abbiamo fatto un ottimo lavoro perché, soprattutto nel secondo tempo, siamo riusciti a mantenere l’intensità difensiva ma ad innalzare quella offensiva, e questo ci ha permesso di scappare via".

Dinamo Sassari 95 – Proximus Spirou Charleroi 75

Parziali: 18-11; 17-21; 28-22; 32-

Progressivi: 18-11; 35-32; 63-54; 95-75.

Dinamo Sassari. Johnson Odom 22, Lacey 9, Devecchi 2, D’Ercole, Sacchetti 1, Lydeka 10, Savanovic 18, Carter 12, Stipcevic 14, Olaseni 4, Ebeling, Monaldi 3. All. Federico Pasquini.

Proximus Charleroi. Libert 3, Fusek, Lambot, Marnegrave, Harris 3, Richardson 14, Gaudoux 10, Bowman 17, Shepherd 5, Kemp, Davis 23. All. Fulvio Bastianini.

Ryan Martin - Dinamo Banco di Sardegna
(Ph. Max Turrini)

 
« »
1966
1970
1971
1972
 
 

Editoriale Algherese Periodici - Privacy